Riflessioni con passione

Benvenuti nel mio blog. Qui, scriverò le mie impressioni sui temi e le notizie che considero importanti. Farò in modo di aggiornarlo con frequenza e spero che visiterete spesso il mio blog. Per lasciare un commento cliccate su "comments". Partecipate!

venerdì, gennaio 27, 2006

L'Europa contro i crimini del Comunismo


Oggi è una giornata storica, il Consiglio d'Europa ha approvato una risoluzione con la quale condanna i crimini del Comunismo.
Il Consiglio dopo aver messo ai voti una risoluzione presentata dallo svedese Lindblad, con 99 voti favorevoli e soltanto 42 contrari, l'ha approvata.
Questa iniziativa è stata presa dopo un'analisi nel panorama politico-culturale europeo dalla quale si è evinto che una parte molto relativa della popolazione era al corrente dei crimini perpetrati, nel passato ma ancora oggi, dai regimi comunisti.
Si calcola che i morti causati dal Comunismo siano intorno ai cento milioni.
Chiaramente in tutta Europa ma soprattutto in Italia, questa verità non si voleva far emergere, ci sono riusciti per mezzo secolo abbondante. Adesso, con fatica, nonostante la gran parte dei media appoggi la Sinistra (chissà dove relegherà questa importante notizia) la VERITA' storica comincia a palesarsi.
Pensate che qualche comunista rivedrà le sue idee? Figuratevi, se siete fiduciosi, significa che non li conoscete bene.
In ogni caso, pro tempora futura, questa posizione del Consiglio d'Europa, è un luminoso passo verso la libertà delle menti e la giustizia storica collettiva.

4 Comments:

At 7:29 PM, Anonymous Anonimo said...

Bastardissimo figlio di cagna in calore....Travaglio e Luttazzi sono stati assolti, il tuo nanetto deve pagare ora!

 
At 7:41 PM, Blogger Innovator said...

Oohh, grazie per aver confermato che siete dei co....ni.
Attento agli eccessi di bile :-)

 
At 8:25 PM, Blogger gianluca said...

Gentile innovator, sono l'autore dell'articolo che Libero ha riportato sul suo portale, e che riguardava la recente legge sulla legittima difesa.

Posto che nessuno si sogna di giustificare i criminali (si può provare pena o non è ammessa dalla recente riforma dei sentimenti prevista dal governo?) ritengo di non essere nè un criminale, nè uno sciocco.

Mi piace lo scambio di idee, anche se di fazioni opposte, l'ideologia è uno specchietto per le allodole che non ci fa guardare oltre.

Qualunque governo, non solo questo, deve occuparsi di proteggere i suoi cittadini, non credo sia giusto delegare noi a diventare pistoleri.

Tu che ne pensi? (senza dire parolacce o offendere però, sennò me ne vado) :-)

 
At 9:05 AM, Anonymous Elena said...

grazie.
a quanto pare in Italia siamo davvero messi male, con l'informazione.
e per fortuna che il povero Silvio controlla e comanda ovunque...
la sinistra le racconta che paiono vere!
ma vedo che anche te, qui a fianco, hai dei pezzenti di sinistra che insultano anonimamente...
fanno davvero un gran ridere.
a presto
Elena

 

Posta un commento

<< Home